Banner Scopri il Casoncello di Barbariga - Brescia

i L’Anello di Monaco

il dolce tradizionale del Natale a Mantova

Sembra che questo dolce di origine tedesca sia stato portato a Mantova da pasticcieri di Monaco di Baviera che emigrarono nella provincia lombarda nel Settecento. È una tipica prelibatezza natalizia, che a Mantova e provincia sostituisce il panettone e il pandoro.

Ha la forma di una ciambella (da qui il nome di Anello), è alto circa 20 cm; il suo impasto è simile a quello del pandoro veronese, ma al suo interno si trova un ripieno goloso a base di noci e mandorle tritate scaldate insieme a dello zucchero, che rende questo dolce unico. Ma non è finita: a cottura ultimata, l’Anello di Monaco viene ulteriormente arricchito alla sommità da uno strato di marmellata di albicocche e una glassa reale a base di zucchero a velo.
Insomma una vera e propria delizia nel pieno rispetto dell’abbondanza tipica della cucina mantovana!

La ricetta originale dell’Anello di Monaco Mantovano

Come già descritto, l’Anello di Monaco si può considerare il tipico dolce natalizio delle tavole mantovane.
Di seguito gli ingredienti e il procedimento per realizzare questo dolce dalla pasta soffice e dolce.
Gli Ingredienti:
per l’impasto:
500gr di Farina di frumento
70gr di lievito di birra
2 uova intere
2 tuorli
140gr di burro morbido o strutto
1 ½ cucchiaio di zucchero
1 bicchiere di latte tiepido
Buccia grattugiata di un limone
Un pizzico di sale

Per il ripieno:

150gr di noci sgusciate
100gr di mandorle sgusciate
150gr. di zucchero
2 albumi

Per la glassa:

2hg di zucchero a velo
Poca acqua

Preparazione:

Sciogliere il lievito di birra, con un cucchiaio di zucchero e un cucchiaio di farina in una tazza con poco latte tiepido. Impastarli fino ad ottenere una pallina soffice; coprire quindi
l’impasto ottenuto con un panno e lasciarlo riposare in un posto tiepido.
Mentre il composto lievita, preparare il ripieno: bollire 150gr di zucchero in dieci cucchiai d’acqua, facendo attenzione a non far caramellare lo zucchero; unire le noci e le mandorle tritate finemente, e quindi lasciare raffreddare. Aggiungere infine gli albumi d’uovo montati a neve.

Riprendere il panetto lievitato, aggiungere la farina rimasta, il pizzico di sale, la buccia di limone, due tuorli e due uova intere, il burro morbido; amalgamare tutti gli ingredienti al panetto e lavorarlo energicamente tirando la pasta con le mani. Coprire nuovamente l’impasto ottenuto per mezz’ora circa per consentire una seconda lievitazione.
Riprendere quindi l’impasto, lavorarlo fino a dargli una forma ad anello, alta circa 2cm, spalmarci il ripieno, arrotolare l’impasto per chiudere il ripieno e metterlo in uno stampo da forno imburrato (meglio se si usa uno stampo in rame).
Mettere in forno freddo e portare poi la temperatura a 180°C; far cuocere per 40’. Il dolce è cotto quando la superficie assumerà un colore rossastro. Spegnere il forno e aprire lo sportello per 5’. Nel frattempo preparare la glassa unendo lo zucchero a velo a poca acqua, scaldando il composto a fuoco basso. Togliere infine l’Anello di Monaco dal forno, adagiarlo su un piatto da portata e spalmarvi la glassa.