Banner Scopri il Casoncello di Barbariga - Brescia

i Gli Affreschi della Chiesa della Madonnina a Cereta

Questa piccola chiesa è sempre stata molto amata dagli abitanti di Cereta, sin dalla sua costruzione risalente al XIII secolo. Lo dimostrano gli affreschi all’interno dell’edificio, che raffigurano santi molto cari alla devozione popolare, come Sant’Agnese, Santa Lucia e Sant’Antonio, invocati per chiedere protezione contro malattie ed infermità. Sono raffigurate anche alcune Madonne, tra cui una “Madonna da Latte” (molto amata da puerpere e balie) e una “Madonna della Neve”.
Sul lato sinistro dell’unica navata di cui è composta la chiesa vi è un pregevole affresco di un’Ultima Cena: stupisce per le notevoli dimensioni

(misura 8m di lunghezza e 1,8 di altezza!) e per lo stile semplice ma d’effetto della pittura. Sulla stessa parete è raffigurato un Crocefisso con Cristo morto e qualche frammento della flagellazione.
Questi affreschi risalgono tutti al periodo medioevale; la grandezza e semplicità delle scene e degli elementi denotano un chiaro scopo educativo, ossia illustravano con le immagini scene evangeliche al popolo analfabeta. Sicuramente alcuni degli affreschi raffiguranti santi furono commissionati da devoti che si volevano così propiziare il favore del santo o scongiurare pericoli come la peste.
Le raffigurazioni furono seguite probabilmente da artisti locali, forse itineranti.
Per approfondimenti sulla struttura della Chiesa di Mezza Campagna, leggi il post: La chiesa della Madonnina