Banner Scopri il Casoncello di Barbariga - Brescia

i Castelnuovo del Garda

Castelnuovo del Garda è un comune della provincia di Verona bagnato in parte dal Lago di Garda. La risorsa principale del paese è sicuramente il turismo, grazie soprattutto alla vicinanza con i numerosi parchi divertimenti, Gardaland in primis.

  • Abitanti: 12.469
  • Altitudine: 130 m s.l.m.
  • Superficie: 34,68 km2
  • Provincia: Verona

Cenni storici

Come quasi tutti i paesi che circondano il lago di Garda, anche a Castelnuovo si possono osservare resti palafitticoli che testimoniano la presenza dell’uomo fin dai tempi antichi.
Castelnuovo, con il nome di Beneventum fu presidio romano e successivamente divenne Quadrivium, toponimo derivato dalla posizione del paese al centro dell’area formata dalle quattro città più importanti: Mantova, Verona, Brescia e Trento.
Quadrivium venne rasa al suolo nel 1154 dalle truppe di Federico Barbarssa. La popolazione eresse un nuovo fortilizio che prese il nome di Castrum Novum, che nel corso dei secoli divenne Castelnuovo.
La cittadina fu sotto il dominio dei Visconti fino al 1405, anno in cui passò sotto il dominio di Venezia. Nello storico palazzo Angelini soggiornò Napoleone, in una delle sue prime discese in Italia.
Durante le sanguinose lotte per l’indipendenza dall’Impero Austriaco, Castelnuovo subì nuovamente gravissime perdite.
Passato nella sua storia sotto diversi domini, dal 1867 il Comune si chiamò Castelnuovo di Verona e acquisì l’attuale denominazione nel 1970.

Cosa vedere a Castelnuovo del Garda

  • Chiesetta della Madonna degli Angeli, situata sul colle San Lorenzo, presenta le pareti coperte da una notevole quantità di ex-voto
  • Chiesa di S. Maria, con pianta ottagonale e caratterizzata da un bel campanile in stile romanico
  • Chiesa Parrocchiale di S. Andrea – XVIII secolo
  • Chiesa dei Santi Filippo e Giacomo – XVIII secolo

Villa Cossali Sella
Elegante villa cinquecentesca con portico dalle ampie arcate, presenta una torre colombara.

Villa Rizzini Salvelli
Edificio ricco di fascino al centro del paese, con un grande parco.

Villa Valcerea
Il pregevole complesso di Villa Valcera sorge ai confini con Valeggio sul Mincio. Caratteristica della villa, il grande forno per la cottura del pane.

Villa Arvedi d’Emilei
Costruita tra il XVII e il XII secolo è oggi sede di una cantina nella frazioen di Cavalcaselle.

Villa Negri Mosconi
Di probabili origini cinquecentesche, la villa si erge nel centro del paese. La tradizione la vuole edificata dai conti Selettei si Sandrà. La villa possiede anche un oratorio, la portineria ed un’elegante serra. Degno di nota il parco ricco di statue nel verde di pini, bossi, allori e cipressi.

Il Castello

Costruito nel 1387 da Giangaleazzo Visconti, il castello si erge in posizione dominante nel centro di Castelnuovo. Al centro della seconda muraglia venne eretta l’attuale gran torre.

Luoghi da visitare a Castelnuovo del Garda

Gardaland
Gardaland è il parco divertimenti numero uno in talia: ogni anno viene visitato da più di tre milioni di persone. Situato in località Ronchi nel comune di Castelnuovo del Garda è adiacente e si estende su una superficie di 600.000 metri quadrati.
L’idea di costruire un parco su modello americano venne all’imprenditore Fulvio furini, di ritorno da uno dei sui Viaggi negli Stati Uniti. Dal 1975, anno della sua inaugurazione, Gardaland non ha mai smesso di evolversi, inserendo nuove attrazioni e rinnovando contunuamente e proposte per un pubblico sempre maggiore.
All’ interno del parco si trovano attrazioni meccaniche, tematiche e acquatiche e dal 2003 Gardaland è il primo parco divertimenti italiano ad avere una propria struttura ricettiva a tema.

Eventi a Castelnuovo del Garda

Il Carnevale di Castelnuovo
A Castelnuovo del Garda la festività di Carnevale è molto sentita e partecipata. Mostre, concerti ed eventi collaterali animano le strade abbellite da decorazioni coloratissime. La festa ha il suo culmine nel Martedì grasso, dove la sfilata di carri allegorici ricorda i Carnevali più famosi.

Festa dell’uva
Tradizione che originariamente aveva lo scopo di incentivare la promozione e la vendita del vino prodotto localmente, ma che negli anni si è trasformata in un appuntamento ricco di eventi collaterali come mostre, incontri e dibattiti culturali legati al vino e all’uva. Negli ultimi anni grande rilevanza riveste il concorso “Vino Bardolino D.O.C. e Bardolino Chiaretto D.O.C.”.

Festa della Bandiera
Rievocazione di un evento della terza guerra di indipendenza accaduti il 24 giugno 1866 nella frazione di Oliosi. Un gruppo di soldati del I battaglione dei 44° reggimento fanteria, circondati dal nemico occuparono una cascina dove riuscirono a sostenere un’accanita difesa. Capendo che non sarebbero riusciti a resistere divisero la bandiera tra i presenti in modo che non cadesse in mani nemiche.

Fiera di Cavalcaselle
Una delle fiere più antiche, legata allo spostamento stagionale dei pastori che scendevano dal Baldo e dalle montagne trentine con migliaia di pecore e mucche e passavano il guado del Mincio in località Scarpin.

Manifestazioni di Natale
A Castelnuovo del Garda durante il periodo natalizio concerti di vari gruppi e scambio di auguri nelle diverse frazioni. Nel giorno della Befana premiazione del presepio più bello con musica e doni nella piazza principale.

Sport

La società calcistica di Castelnuovo è l’ASD Castelnuovo Sandrà formata nel 2005 dall’unione delle squadre di Castelnuovo e della frazone Sandrà. Nel 2010 la squadra gioca nella Serie D, massimo campionato della Lega Nazionale Dilettanti.

Nomi noti legati a Castelnuovo

L’11 aprile 1848 ebbe luogo la battaglia di Castelnuovo: l’esercito austriaco con artiglieria e cavalleria mise in fuga i 400 volontari lombardi, che avevano cercato di resistere al nemico tra le mura del borgo. Le truppe del principe austriaco Thurn und Taxis saccheggiarono e distrussero il paese.

Prodotti tipici a Castelnuovo del Garda

Nel territorio castelnovese è prodotto il vino “Moro del Castel”, che deriva dai vitigni coltivati nelle colline moreniche circostanti. Dopo la maturazione si presenta come un vino dal colore rosso rubino carico, il profumo ricorda le spezie e la frutta di bosco matura.

Area sosta camper

Area attrezzata presso Area Servizio Shell in località Cavalcaselle, a 3 km. dall’uscita Peschiera della A4. Acqua, pozzetto, illuminazione, elettricità, servizi igienici con docce, officina, gpl.
Tel. 045.6450778

Informazioni

A.P.T. RIVIERA DEGLI OLIVI – Lungolago Regina Adelaide,3 7016 Garda (Vr) Tel. 045.7255194 Fax 045.7256720